caret-sm-white star-half circle-drag icon-checkmark-nocircle icon-envelope Left Arrow Scroll down Scroll down close Expand Scroll down quote-marks squiggle Play Play Pause Pause long squiggle squiggle 1 close filter-icon Info Compare Compare Selected Information
Storie di runner

Recupero post maratona: importante tanto quanto l’allenamento

Due runner si siedono a terra e si riposano dopo una maratona.
Freccia in giù
Freccia in giù

Quando si parla di maratone e di corse su lunghe distanze in generale, una cosa che diventa subito evidente è l’importanza del recupero, sia durante gli allenamenti che dopo la gara.

Anche quando la corsa o la gara vanno bene, al termine è comune sentirsi come se si fosse stati investiti da un autobus, è del tutto normale. Ti meriti sicuramente un succulento pasto post-gara seguito da un po’ di relax, ma ci sono altre cose che puoi fare per assicurarti di affrontare il recupero post maratona in modo sano.

Rigenerati e fai rifornimento di energie

Se ci assomigliamo, probabilmente anche tu non sentirai una gran fame subito dopo una lunga corsa o una gara. Tuttavia, è importante reintegrare i nutrienti persi il prima possibile dopo un duro sforzo, quindi sforzati di dare qualcosa all’organismo, come un frullato proteico o qualcosa di semplice come latte al cioccolato, che ha il perfetto rapporto carboidrati/proteine. Dopo una doccia rinfrescante, probabilmente sentirai tornare l’appetito, quindi concediti pure un buon brunch o un hamburger post corsa.

Stenditi (anche sul letto)

Al rientro a casa, puoi fare qualcos’altro per aiutare il corpo nel processo di recupero, come un po’ di stretching, un massaggio ai muscoli indolenziti o un bagno rilassante con i sali. Molte persone sottovalutano anche l’efficacia e l’importanza di un buon sonno. Uno dei miei metodi di recupero preferiti è fare un pisolino pomeridiano; se il tuo stile di vita lo consente, provaci, soprattutto se ti sei svegliato di buon'ora in vista della gara.

Due runner si siedono a terra e si riposano dopo una maratona.

Ecco perché le corrette tattiche di recupero post maratona sono importanti tanto quanto eseguire un buon allenamento.

Non saltare il recupero

Se la corsa ha richiesto uno sforzo particolarmente lungo o difficile, pensa a quando è previsto il prossimo allenamento. Il giorno dopo una corsa lunga non si dovrebbero mai fare allenamenti di velocità; l’ideale sarebbe aspettare qualche giorno. E una volta che la gara è conclusa? Datti qualche settimana, o forse un mese o due, prima di prefiggerti un altro record personale. Ho scoperto che ho bisogno di due o tre mesi dopo una maratona prima che le gambe e il corpo si sentano pronti a correre di nuovo.

Morale della favola

È naturale voler andare sempre al massimo, ma dando priorità al corretto recupero post maratona sia durante gli allenamenti sia dopo la gara, potrai fare in modo di essere in perfetta forma per la maratona successiva.

I consigli del nostro autore sono intesi solo per scopi informativi o educativi generali. Ti invitiamo a consultare sempre il tuo medico prima di apportare qualsiasi modifica relativa a corsa, alimentazione o routine di fitness.

Etichette
Scritto da
Emilia Benton

Autore contributor

Emilia Benton che corre

Sono di Houston, Texas, ho corso 11 maratone e qualcosa come 30 mezze maratone, con record personali di 3:30 e 1:39. Sono anche giornalista freelance che scrive di salute e fitness, running coach certificata USATF di livello 1, amo la musica country, cucinare dolci e viaggiare.