caret-black caret-sm-black caret-sm-white checklist arrow-circle thumb_icon icon-questions bra-icon star star-half review-icon grid-view-icon list-view-icon circle-drag ] icon-checkmark-nocircle icon-envelope Left Arrow Scroll down Scroll down close Expand Scroll down french-quote quote-marks squiggle german-quote Play Pause long squiggle squiggle 1 close filter-icon Info Compare Compare Selected Information
Esercizi di running

Correre all’aria aperta: guida ai prodotti davvero indispensabili

Due runner che corrono sotto il sole lungo un sentiero sterrato.
Freccia in giù
Freccia in giù

Dopo mesi di maltempo, le temperature cominciano a salire e abbiamo di nuovo davanti agli occhi la straordinaria prospettiva di correre all’aperto. Questo cambiamento di temperatura comporta anche un cambio dei prodotti da utilizzare per correre. Quindi, come possiamo scegliere i prodotti giusti per prepararci a correre all’aperto durante i mesi più caldi?

Calzature

Per i runner, le scarpe sono un elemento chiave. Per scegliere le scarpe da corsa ideali è necessario tenere conto di numerosi fattori, tra cui il clima della propria zona. È probabile che durante l’inverno la preferenza sia ricaduta su scarpe calde e impermeabili, probabilmente un po’ pesanti. Possono prendersi qualche mese di pausa.

La primavera e l’estate richiedono scarpe più leggere, fresche e traspiranti. Caratteristiche quali inserti in mesh aiutano a mantenere i piedi freschi e a prevenire il surriscaldamento. Fai attenzione anche alla calzata, perché il caldo può aumentare il rischio di irritazioni cutanee e vesciche. Evita il problema con una scarpa che calza adeguatamente.

È anche possibile che tu abbia trascorso gli ultimi mesi al chiuso, allenandoti sul tapis roulant. In questo caso, aspetti quali impermeabilizzazione e isolamento non saranno un problema. Tuttavia, correre su un tapis roulant significa generalmente che la lunghezza della falcata e la posizione del piede saranno diverse rispetto a quando si corre all’aperto. Correre all’esterno comporta anche un maggiore impatto sulle articolazioni, il che significa che probabilmente le scarpe estive hanno bisogno di una maggiore ammortizzazione rispetto a quelle utilizzate sul tapis roulant.

Ma delle buone scarpe sono solo una parte della soluzione. Sebbene tendano a essere un aspetto sottovalutato, anche le calze rivestono una grande importanza. Quando si corre all’aperto con il caldo, è bene accertarsi che le calze siano aderenti e confortevoli per evitare irritazioni della pelle. Scegli tessuti traspiranti con prese d’aria intorno agli archi plantari per contrastare ulteriormente il caldo e mantenere i piedi freschi.

Due runner che corrono all’aperto in estate

Abbigliamento

Quando arriva il momento di iniziare a correre all’aperto, devi fare modifiche alla tua tenuta da corsa. È probabile che durante i mesi invernali tu ti sia vestito con vari strati, per rimanere al caldo. Adesso, però, devi orientarti su capi in grado di assorbire l’umidità e che consentano il passaggio dell’aria. Inoltre, dovrai evitare i colori scuri, che attirano calore, e cercare tessuti che offrano una protezione UV in grado di schermare la pelle dai raggi solari.

Tra le decine e decine di tessuti ad asciugatura rapida tra cui scegliere per le tue uscite estive, evita il cotone. Ad ogni costo. Questo tessuto così diffuso intrappola umidità e calore sulla pelle, restituendo una sensazione decisamente poco piacevole quando fa caldo. La lana, d’altro canto, è un tessuto che rinfresca piuttosto efficacemente e potrebbe essere un’opzione da considerare. Tuttavia, indipendentemente dal tessuto, cerca indumenti che siano il più possibile privi di cuciture per limitare lo sfregamento e l’irritazione della pelle.

È inoltre consigliabile farsi trovare pronti con una giacca leggera, traspirante e impermeabile. Ovviamente, non per stare al caldo. Questa giacca è invece pensata per proteggere dagli occasionali acquazzoni estivi che potrebbero arrivare quando meno ce lo aspettiamo.

Due runner che indossano il cappello

Accessori

Sebbene quelle appena citate siano le caratteristiche fondamentali degli articoli indispensabili per correre all’aperto, altri elementi potrebbero tornare utili. Anche in questo caso, l’dea alla base di tutti gli articoli per la stagione calda è di gestire la temperatura corporea, rimanere idratati e proteggere la pelle dai danni del sole.

Il caldo e il sole, che pure non vediamo l’ora di goderci, implicano che l’idratazione viene ad assumere un’importanza ancora maggiore rispetto al solito. Quindi, anche se in inverno hai potuto trascurare una necessità fisiologica fondamentale per l’organismo, ora dovrai iniziare a portare l’acqua con te. E, dalle bottiglie portatili ai marsupi dedicati, sono molti i modi per rimanere idratati durante le uscite. Naturalmente, la quantità d’acqua da avere al seguito e la necessità o meno di integrarla con elettroliti dipendono dalla lunghezza e dall’intensità delle sedute. Il caldo e il sole, che pure non vediamo l’ora di goderci, implicano che l’idratazione viene ad assumere un’importanza ancora maggiore rispetto al solito. Quindi, anche se in inverno hai potuto trascurare una necessità fisiologica fondamentale per l’organismo, ora dovrai iniziare a portare l’acqua con te. E, dalle bottiglie portatili ai marsupi dedicati, sono molti i modi per rimanere idratati durante le uscite. Naturalmente, la quantità d’acqua da avere al seguito e la necessità o meno di integrarla con elettroliti dipendono dalla lunghezza e dall’intensità delle corse.

Infine, veniamo alla protezione della testa. Cappelli e occhiali da sole, se scelti con cura, sono in grado di offrire un’ottima protezione dai raggi del sole. Riguardo i cappelli, l’aspetto da considerare è la tesa e quanto riesce a fare ombra. Anche una semplice visiera, priva di copertura per la nuca, potrebbe andare bene. Se si sceglie un cappello vero e proprio, assicurati che calzi correttamente e che sia il più possibile ventilato.

Allo stesso modo, gli occhiali da sole servono a proteggere gli occhi dalle radiazioni solari. Per questo è importante che gli occhiali da sole siano progettati per bloccare i raggi UV. Per non sbagliare, assicurati che siano riportati sull’etichetta le indicazioni sulla protezione UV o sul fattore di protezione. Se vuoi avere la certezza assoluta, puoi anche portare i tuoi occhiali da sole da un ottico per un test fotometrico apposito.

Correre all’aperto è un evento gioioso, soprattutto dopo aver sopportato mesi di freddo invernale. Scegliendo un’attrezzatura che ti mantenga la pelle fresca e protetta dai raggi UV, potrai goderti i prossimi mesi di corsa all’aperto in tutta sicurezza.

I consigli del nostro autore sono intesi solo per scopi informativi o educativi generali. Ti invitiamo a consultare sempre il tuo medico prima di apportare qualsiasi modifica relativa a corsa, alimentazione o routine di fitness.

Etichette
Scritto da
Jonathan Thompson

Patito di fitness

Jonathan con un cane nella neve

Il mio interesse per il fitness è iniziato da giovane, principalmente come strategia di sopravvivenza di un asmatico mingherlino. Dopo aver ottenuto le mie certificazioni come personal trainer e nutrizionista, ho iniziato a scrivere articoli sul fitness. A questo punto della mia vita, il running è una parte di me di cui non posso fare a meno.