caret-black caret-sm-black caret-sm-white checklist arrow-circle thumb_icon icon-questions bra-icon star star-half review-icon grid-view-icon list-view-icon circle-drag ] icon-checkmark-nocircle icon-envelope Left Arrow Right Arrow Scroll down Scroll down close Expand Scroll down french-quote quote-marks squiggle german-quote Play Pause long squiggle squiggle 1 close filter-icon Info Compare Compare Selected Information
Come

Come ammorbidire le tue scarpe da corsa quando non vedi l’ora di indossarle per uscire a correre

Allaccia le tue scarpe da corsa Brooks Levitate 5

Dopo aver aspettato per quella che sembra un’eternità, finalmente suona il campanello. Ti hanno consegnato le tue nuove scarpe da corsa. Nell’eccitazione del momento, apri la scatola e inizi ad allacciarle immediatamente per andare a correre.

Aspetta… non così in fretta! Prima di indossare le tue nuove scarpe da corsa e testarle, dovrai prima ammorbidirle. Anche se le hai già provate in negozio, ammorbidirle prima di indossarle per andare a correre può aiutarti a prevenire lesioni e far sì che le tue corse siano più comode e felici.

Fai qualche movimento lento, cammina, corri

Ok, forse puoi saltare i movimenti lenti, ma tieni presente che la cosa più importante è andarci piano all’inizio. I tuoi piedi hanno bisogno di tempo per adattarsi alle nuove scarpe.

Dopo averle allacciate per la prima volta, prenditi del tempo per camminarci in casa. Così facendo, i tuoi piedi potranno familiarizzare un po’ con le nuove scarpe. Dopodiché, esci fuori per un breve periodo, non più di 20–30 minuti, per vedere come le senti. Assicurati di non avvertire eventuali dolori o fastidi. Se non avverti alcun problema, puoi aumentare gradualmente la durata e l’intensità della corsa nelle successive due settimane.

Aspetta a disfarti delle tue vecchie scarpe

Se hai un paio di scarpe da corsa già ammorbidite che possono ancora essere indossate, tienile con te ancora un po’. Una volta che hai ammorbidito le tue scarpe nuove, usa il vecchio paio ancora per un po’, finché non arriverà il momento di sostituirle (dopo circa 500–800 km di utilizzo).

Alternare diverse paia di scarpe da corsa può aiutare a distribuire la forza d’impatto riducendo lo sforzo sul tuo corpo. Uno studio pubblicato sullo Scandinavian Journal of Medicine&Science in Sports ha dimostrato che i runner che usavano più paia di scarpe da corsa presentavano un rischio di lesioni legate alla corsa inferiore del 39% rispetto ai runner che ne usavano solo un paio.

Scarpe da corsa

Indossare un buon paio di calze è importante

Non lasciare che una calza non ottimale rovini una buona scarpa. Quando indossi le tue scarpe da corsa, assicurati di indossare anche delle calze da corsa adeguate optando per tessuti tecnici sintetici come il poliestere, con tecnologia di raffreddamento per le corse estive oppure i mix di lana per l’inverno. Evita il cotone, perché una volta bagnato e sudato, rimarrà così. A nessuno piacciono le scarpe scivolose, gli sfregamenti o le vesciche.

Allora, sono queste le scarpe giuste?

Una volta utilizzate le tue nuove scarpe, fai attenzione a come le senti. Vesciche, dolore o qualsiasi tipo di disagio indicano che quella per te non è la scarpa migliore con cui correre, oppure che la taglia non è corretta. La corsa è un allenamento per tutto il corpo, quindi presta attenzione anche a qualsiasi insolito disagio che avverti nel resto del corpo.

Le tue scarpe possono sembrarti un po’ rigide durante le tue prime corse, è normale che sia così. Se queste sensazioni negative continuano, sarebbe meglio valutare di effettuare un reso. C’è di sicuro un altro paio di scarpe che ti aspetta.

Ora che sai come padroneggiare le scarpe da corsa, puoi certamente dedicarti a corse più sicure e comode in futuro.

I consigli del nostro autore sono intesi solo a scopo informativo o educativo in senso generico. Ti invitiamo a consultare sempre il tuo medico prima di apportare qualsiasi modifica relativa a corsa, alimentazione o routine di fitness.

Scritto da
Emilia Benton

Autore contributor

Emilia Benton che corre

Sono di Houston, Texas, ho corso 10 maratone e qualcosa come 30 mezze maratone, con record personali di 3:45 e 1:39, e l’obiettivo di qualificarmi alla maratona di Boston. Sono anche una giornalista freelance che scrive di salute e fitness, amo la musica country, cucinare dolci e viaggiare.