caret-black caret-sm-black caret-sm-white checklist arrow-circle thumb_icon icon-questions bra-icon star star-half review-icon grid-view-icon list-view-icon circle-drag ] icon-checkmark-nocircle icon-envelope Left Arrow Right Arrow Scroll down Scroll down close Scroll down french-quote quote-marks squiggle german-quote Play Pause long squiggle squiggle 1 close filter-icon Info Compare Compare Selected Information
Allenamento

Raccogli i benefici della corsa, dalla testa ai piedi

Illustrazione di cervello, polmoni e cuore

DISCLAIMER: QUESTO ARTICOLO NON FORNISCE CONSULENZA MEDICA

Il contenuto di questo post è da intendersi solo a scopo informativo o educativo generale e non intende sostituire la consulenza, la diagnosi o il trattamento medico professionale. Chiedi sempre il parere del tuo medico o di un altro operatore sanitario qualificato per qualsiasi domanda tu possa avere in merito a una condizione medica o a un trattamento e prima di apportare modifiche alle tue routine di corsa, alimentazione, fitness o terapeutica.

La corsa non riguarda solo le gambe. A noi interessa studiare come la corsa può apportare benefici per tutto il corpo.

Spesso pensiamo alla corsa come a quell’atto in cui si mette semplicemente un piede davanti all’altro. Comprensibile, dato che usiamo gambe e piedi per correre.

La verità? La corsa non è solo un ottimo allenamento per le gambe, è molto di più: è un’esperienza che interessa tutto il corpo.

Illustrazione di un runner che indossa una T-shirt verde Brooks

La corsa ha effetti significativi e positivi su mente, cuore, polmoni e, naturalmente, su gambe e piedi. Allenare le braccia e il core consente anche di migliorare la corsa. Rafforzare tutte queste parti del corpo aiuta a raggiungere un migliore stato di salute generale.

Illustrazione di un cervello con le gambe

Prima la testa

Cominciamo con la zucca. Molti esperti concordano sul fatto che la corsa possa essere eccellente per la salute mentale. Aiuta a gestire lo stress e ad affrontare le emozioni complesse.

Uno studio recente ha rivelato che l’esercizio fisico è un metodo pratico per proteggere i meccanismi di apprendimento e memoria dagli impatti negativi dello stress cronico intermittente sul cervello. La conclusione? Una corsa regolare o una routine di esercizi possono aiutarti a superare tutta la negatività che deriva dallo stress.

Correre può persino sbloccare la “mindfulness”. In Brooks, la chiamiamo Runfulness. È l’effetto di una corsa così bella e liberatoria che ti fa dimenticare completamente i piedi, portandoti in posti in cui solo la mente può arrivare. Correre può stimolare la crescita personale o ispirare progetti e idee in grado di rendere il mondo intorno a te un posto migliore.

Illustrazione di un cuore con le gambe

Un buon cuore

No, non intendiamo in senso sentimentale. Parliamo del sistema cardiovascolare. Secondo la rivista medica Circulation, ben 250.000 decessi all’anno negli Stati Uniti sono attribuibili alla mancanza di una regolare attività fisica. Un regolare esercizio fisico può ridurre il peso corporeo, la pressione sanguigna e il colesterolo cattivo (LDL e totale). Può anche aumentare il colesterolo buono (HDL) e la sensibilità all’insulina nei diabetici.

Inoltre, uno studio pubblicato sul Journal of the American College of Cardiology ha concluso che la corsa, anche da 5 a 10 minuti al giorno e a velocità inferiori a 10 km all’ora, è associabile a rischi notevolmente ridotti di morte per qualsiasi causa e di malattie cardiovascolari.

Illustrazione di un cuore con le gambe

Una boccata d’aria fresca

Quando corri, i tuoi polmoni portano ossigeno al corpo. Quest’atto fornisce energia e rimuove anidride carbonica, il prodotto di scarto creato quando si produce energia. Il tuo cuore pompa quindi ossigeno ai muscoli che usi per correre.

Secondo l’American Lung Association, man mano che la forma fisica migliora il corpo diventa più efficiente nel portare ossigeno nel flusso sanguigno e nel trasportarlo ai muscoli che lavorano. Questo è uno dei motivi per cui, con il passare del tempo, è meno probabile rimanere senza fiato mentre ti alleni.

Correre può anche rafforzare il diaframma e i muscoli tra le costole, che lavorano insieme per favorire l’inspirazione e l’espirazione. Gli esercizi di respirazione, come quello a labbra socchiuse o addominale, possono rendere i tuoi polmoni più efficienti.

Illustrazione del core

Allenare il core

Pensa al tronco che sostiene tutto l’albero. Il nostro core funziona allo stesso modo. Lavorare sui muscoli centrali (addominali, obliqui, diaframma, pavimento pelvico, estensori del tronco e flessori dell’anca) può aiutarti ad acquisire maggiore flessibilità, equilibrio e resistenza. Dai un’occhiata a questi sei esercizi per il core . Ti aiuteranno a sentirti più forte durante la corsa.

Uomo che distende il braccio

Distendi le braccia

Anche se non ci sono molte evidenze che sostengano la tesi che braccia più grandi e più forti possano renderti un runner più efficiente, tenerle rilassate è comunque buona prassi. Braccia e spalle tese possono compromettere il tuo equilibrio e ruotare le spalle potrebbe farti perdere tutte le conquiste ottenute grazie alla postura, alla flessibilità dell’anca e al lavoro di forza, sbilanciandoti. Assicurati di fare un po’ di stretching prima e dopo la corsa.

Illustrazione di un paio di gambe e di un paralume

Arriva in alto

La parte del corpo ovviamente più interessata dalla corsa sono le gambe. Le gambe sono la parte del corpo che guadagna di più, in termini di rafforzamento muscolare, dalle corse svolte con regolarità. Sono anche gli arti più vulnerabili agli infortuni, per cui è importante prendersene cura durante l’allenamento.

Sarah Bair, preparatrice atletica di Brooks Beasts, si concentra sui tre meccanismi chiave per aiutare i runner a evitare lesioni: elasticità dei tessuti molli, mobilità articolare e attivazione muscolare. Scopri di più su questi meccanismi sul blog Run Happy

.
Illustrazione di una gamba e di una scarpa

I piedi

Il piede svolge un ruolo essenziale nella corsa e nello sprint. Le sue proprietà, considerate simili a quelle di una molla, consentono l’accumulo e il ritorno di energia a ogni passo, aiutano a procedere a varie velocità e ad assorbire gli urti. Rafforzare i muscoli del piede attraverso corse regolari mantiene e migliora la tua capacità di generare e assorbire la forza.

Frontiers in Sports and Active Living ha pubblicato un articolo sulla valutazione e il miglioramento della forza del piede negli atleti. I ricercatori hanno dimostrato che svolgere diversi esercizi, come il short foot exercise, il doming, il toe curl, esercizi di salto dinamico o persino corsa a piedi nudi, aiuta a rafforzare il piede. Dai un’occhiata qui ad alcuni degli esercizi per i piedi consigliati dagli autori.

Correre meglio

Vuoi migliorare le tue prestazioni di corsa? È importante allenare il cervello quanto il corpo. Consulta il blog Run Happy per consigli sull’allenamento, storie di ispirazione, descrizione dei prodotti e altro ancora.