caret-sm-white star-half circle-drag icon-checkmark-nocircle icon-envelope Left Arrow Scroll down Scroll down close Expand Scroll down quote-marks squiggle Play Pause long squiggle squiggle 1 close filter-icon Info Compare Compare Selected Information
Consigli per la corsa

Tapis roulant vs corsa all’aperto: cosa è più adatto ai runner?

Donna che corre su tapis roulant in palestra
Freccia in giù
Freccia in giù

Sia il tapis roulant che la corsa all’aperto presentano vantaggi peculiari, ed entrambi possono avere impatti positivi dal punto di vista fisico e mentale. Qui non si discute se sia meglio correre esclusivamente su tapis roulant o all’aperto, ma di scegliere l’attività che meglio si adatta a ciascuno.

Il bello della corsa su tapis roulant e di quella all’aperto è che entrambe sono fantastiche. Non importa se si tratta di raggiungere i propri obiettivi di allenamento, mantenere basso il rischio di infortuni, migliorare il proprio umore o semplicemente imparare a correre: indipendentemente dal modo adottato, quello giusto è quello che preferite.

Qual è la differenza tra correre su tapis roulant e all’aperto?

La corsa è corsa, giusto? Quindi non ha senso discutere di corsa su tapis roulant e corsa all’aperto. Beh, non proprio. Anche se correre è bello, indipendentemente dal luogo in cui lo si fa, ci sono alcune differenze tra le due attività.

  1. Una delle maggiori differenze è ovviamente il terreno. Quando si corre all’aperto, soprattutto su sentieri sterrati, il corpo deve adattarsi ai cambiamenti del terreno sotto il piede. Ciò significa che le gambe devono spingere in avanti, vincendo la resistenza del vento.
  2. Invece, sul tapis roulant c’è un nastro che continua a scorrere sotto di voi, ragion per cui è sufficiente continuare a mettere un piede davanti all’altro ed è possibile controllare la velocità grazie ai quadranti posizionati anteriormente.
Uomo che corre sul marciapiede con vista sulla città

Correre sul tapis roulant offre gli stessi benefici della corsa su strada?

Entrambe le tipologie di corsa sono ottime, ma sussiste un notevole disaccordo su quale delle due offra maggiori benefici.

Gli argomenti a favore della corsa all’esterno

Gli amanti della corsa all’aria aperta sostengono che non ci sia niente di meglio della pista, della strada o dei trail: perché non sopportano la monotonia della corsa su tapis roulant, perché trovano più facile correre all’aperto o, semplicemente, perché amano essere circondati dalla natura.

Le sessioni su tapis roulant

I sostenitori del tapis roulant, invece, ritengono che gli allenamenti con questo strumento siano migliori, in quanto consentono di sostenere una velocità altrimenti insostenibile all’aperto. Inoltre, se ne hai uno in casa, può essere più facile mettersi a correre. Non c’è bisogno di stressarsi per uscire con il brutto tempo: basta salire sul tapis roulant per una rapida sessione di 5 km o di velocità in pausa pranzo e senza dover abbandonare le mura di casa!

Entrambi i tipi di corsa presentano vantaggi e svantaggi, per cui la risposta alla domanda se “il tapis roulant offra gli stessi benefici della corsa all’aperto” sta tutta nelle preferenze personali.

È più facile correre su un tapis roulant?

Molti trovano che sia più facile, perché il loro ritmo su tapis roulant non è equiparabile a quello tenuto correndo all’aperto.

Supporto meccanico

Questo perché il nastro rotante del tapis roulant favorisce il movimento delle gambe e, come detto in precedenza, correndo in queste condizioni non si deve vincere la resistenza del vento né affrontare variazioni del terreno.

Ciò si traduce in una maggiore facilità nel correre più velocemente su un tapis roulant: spesso si dice che impostando il tapis roulant all’1% di pendenza si imitino meglio le condizioni che si trovano all’esterno, con il risultato di una corsa più realistica.

Il fattore noia

Sebbene il ritmo tenuto su tapis roulant possa essere più veloce, spesso può sembrare più duro da affrontare rispetto all’aperto. Avete mai provato la sensazione di aver corso per 10 minuti sul tapis roulant, poi avete guardato lo schermo e vi siete accorti che non ne era passato nemmeno uno? Sì, correre sul posto può avere un grande impatto psicologico e far sembrare gli allenamenti molto più duri!

Donna in piedi sul tapis roulant in palestra con in mano un asciugamano

Perché riesco a correre su un tapis roulant ma non all’aperto?

Se trovi maggiori difficoltà nel correre all’aperto che sul tapis roulant, non stupirti. All’esterno è necessario spendere maggiori energie considerando la resistenza del vento ed eventuali salite (o discese).

Concentrarsi sul respiro

È possibile rendere più agevole la corsa all’aperto concentrandosi sulla respirazione. Si deve cercare di correre a un ritmo “colloquiale”, cioè a una velocità che consenta di poter sostenere una conversazione durante la corsa. E se parlare risulta troppo difficoltoso? Rallenta, semplicemente. Dopotutto, correre dovrebbe essere divertente!

Superfici differenti possono essere più dure, letteralmente

La corsa su strada o sterrato può rendere le ossa più forti nel tempo, ma se si è abituati a usare il tapis roulant, all’inizio potrà sembrare più duro correre sull’asfalto. Bisogna cercare di variare il terreno su cui si corre per alleviare la fatica delle articolazioni: prova a correre su sterrato oppure, se hai la possibilità di scegliere tra erba e asfalto, opta per la prima soluzione.

Indossa le scarpe adatte

E, naturalmente, assicurati di indossare scarpe e abbigliamento da corsa adatti. Vestirsi in base al tempo aiuterà a correre anche quando fuori c’è vento o pioggia, mentre le scarpe che offrono un’adeguata ammortizzazione renderanno i duri marciapiedi meno impattanti per le proprie articolazioni.

uomo che corre su tapis roulant

Correre su tapis roulant è meglio di una corsa all’aperto?

Il primo tapis roulant è stato realizzato per replicare le corse all’aperto “tout court”. Ma i tapis roulant moderni possono fare molto di più, rendendo la corsa ancora più confortevole e divertente.
Ecco alcuni dei vantaggi della corsa su tapis roulant:

  • Si può correre sia che piova o che ci sia il sole. Uno dei vantaggi più grandi degli allenamenti su tapis roulant è che sono indipendenti dagli eventi atmosferici. Il tapis roulant permette di correre anche se madre natura non si dimostra molto favorevole.
  • È possibile programmare il tapis roulant in base alle proprie esigenze. Quale pendenza o declivio preferireste oggi? Velocità? Modello a intervalli? Su un tapis roulant, siete voi a decidere e a impostare ogni cosa in base ai vostri obiettivi, alle vostre capacità e al vostro stile. Inoltre, se si ha bisogno di modificare (o terminare) l’allenamento, è sufficiente premere un pulsante.
  • Il tapis roulant ha un impatto più delicato sulle articolazioni. Se si soffre di articolazioni irritabili o di dolori alle ginocchia in caso di attività ad alto impatto, i tapis roulant offrono in genere una superficie di corsa più morbida. Il che si traduce in un minore impatto su ossa e articolazioni, contribuendo a prevenire gli infortuni. Se sei alla ricerca di un tapis roulant, cerca i modelli che pubblicizzano cinghie resistenti agli urti.
  • Molti tapis roulant offrono allenamenti interattivi. I tapis roulant di oggi, che si trovino all’interno di una palestra o tra le mura domestiche, offrono molti modi per mantenere saldi impegno, motivazione e divertimento durante la corsa. Scopri le lezioni dal vivo e quelle on-demand o esplora virtualmente percorsi di corsa in tutto il mondo.
donna che si allaccia la scarpa

Correre all’aperto è meglio di una corsa su tapis roulant?

Mentre i tapis roulant sono ottimi per personalizzare gli allenamenti in base al proprio corpo e alle proprie esigenze, i percorsi all’aperto costringono ad adattarsi alla natura.

Scopri i benefici della corsa all’aperto:

  • È disponibile immediatamente. Allaccia le scarpe, fai riscaldamento e esci in strada (o su sterrato). L’ambiente esterno, salvo in caso di maltempo, è sempre pronto ad accoglierti e non necessita dell’acquisto di un tapis roulant o di un abbonamento in palestra.

  • Stare all’aria aperta fa guadagnare punti all’umore. Per alcuni, fare esercizio in natura comporta una maggiore sensazione di benessere psicofisico rispetto al sudare tra le mura di casa. Non c’è niente di meglio della vitamina D e delle endorfine per migliorare l’umore.

  • Ti prepara al giorno della gara. Se ti stai allenando per una gara su strada, correre all’esterno (almeno una parte del tempo) può aiutarti a preparare ossa e articolazioni al giorno della gara. Se hai come obiettivo il trail running, correre su erba, sterrato, roccia e su ogni tipo di percorso curvilineo può aiutarti a rinforzare le articolazioni onde evitare di avere problemi lungo il percorso.

  • Favorisce una maggiore attivazione muscolare. Quando si corre all’aperto, si ha la responsabilità di spingere in avanti. Sebbene alcuni tapis roulant siano privi di motore, la maggior parte di essi ne è dotata: ciò significa che il tapis roulant fa parte del movimento al posto del runner. Inoltre, quando si corre all’aperto, la varietà del terreno e la resistenza del vento possono offrire ai muscoli ulteriori (e utili) sfide.

 

Perché scegliere una soluzione quando si può beneficiare di entrambe?

Come nella maggior parte degli scenari che offrono due alternative, c’è una terza opzione: fare entrambe le cose! Quando passi dall’una all’altra, ricorda che ciascuna di esse fa lavorare il corpo in modo leggermente diverso. Non bisogna sforzarsi di far coincidere tempi e distanze. Inizia lentamente e ascolta il tuo corpo, soprattutto quando passi dalla corsa al chiuso (su tapis roulant) a quella all’aperto.


Quando si tratta di correre su un tapis roulant o all’aperto, non si deve necessariamente fare una scelta. È possibile raccogliere i frutti di entrambi o scegliere quello più adatto alle proprie esigenze.

Etichette
Scritto da
K. Aleisha Fetters

Specialista in Strength and Conditioning

Primo piano di Aleisha Fetters

Sono un’allenatrice focalizzata sulla forza, con una passione per la scienza e per le attività che fanno sudare. Amo aiutare le persone a raggiungere i loro obiettivi di fitness, ma sono i loro risultati a livello mentale ed emotivo che mi rendono felice. La mia passione per il running mi ha fatto correre due mezze maratone. Un giorno, correrò una maratona.