caret-sm-white star-half circle-drag icon-checkmark-nocircle icon-envelope Left Arrow Scroll down Scroll down close Expand Scroll down quote-marks squiggle Play Play Pause Pause long squiggle squiggle 1 close filter-icon Info Compare Compare Selected Information

Spedizione gratuita per tutti gli ordini superiori a CHF 75, e resi gratuiti.

Svizzera Bandiera Svizzera italiano Cambia
Storie di runner

Per amore dei trail: Le migliori scarpe da trail running per ogni piede

Freccia in giù
Freccia in giù

Quando parliamo di abbigliamento outdoor, le scarpe da trail running possono essere l’elemento più difficile da scegliere. Come trovare le migliori scarpe da trail running in un ventaglio così ampio di opzioni? Trail runner con esperienza? Amante delle escursioni? O runner di città con la voglia di mettersi alla prova sui pendii? Sapere cosa cercare può aiutarti a individuare le scarpe da trail running migliori per te.

Quando devi scegliere le migliori scarpe da trail running, sono due gli aspetti chiave da prendere in considerazione: vestibilità e comfort. In particolare, la scarpa dovrebbe essere perfetta per il piede e adattarsi al meglio, per fornire supporto e prevenire infortuni.

Quando gestivo un negozio di prodotti da running, dicevo sempre ai clienti: “La scarpa dovrebbe diventare quasi un’estensione del corpo”. Questo vale soprattutto sui trail. Pianterai il piede a terra con una maggiore forza laterale. Dovendo procedere anche in salita, avrai bisogno di una buona calzata nella zona del tallone, utile anche in discesa, poiché, altrimenti, il piede potrebbe scivolare e le dita potrebbero finire per colpire la parte anteriore della scarpa (ahi!). A un certo punto, potresti imbatterti nell’attraversamento di un torrente o di un sentiero non asciutto e, nel caso in cui i tuoi piedi si bagnassero, ti consigliamo di ridurre al minimo qualsiasi movimento non necessario nella scarpa, per evitare l’insorgere di vesciche.

Chiunque abbia corso per un po’ di tempo, concorderà sul fatto che trovare una scarpa comoda e dalla calzata perfetta può essere una missione difficile. In realtà, non deve esserlo per forza. Pianta larga o stretta, alluce valgo dolorante, supporto dell’arco plantare, supporto del tallone: tutti abbiamo esigenze e desideri specifici in fatto di scarpe. Fortunatamente, negli ultimi anni, parallelamente all’interesse crescente per il trail running, sono aumentate opzioni e tecnologie proposte nel mondo delle scarpe da trail. Ora è possibile trovare scarpe da trail su misura per diverse forme del piede, esigenze di supporto, ammortizzazione e molto altro, come le scarpe da corsa su strada.

Brooks ha migliorato la sua linea di scarpe da trail running nel corso degli anni, proponendo scarpe in grado di rispondere a quasi tutte le esperienze di trail, per runner ed escursionisti. Di seguito forniremo una panoramica dei diversi tipi di scarpe da trail running che possono favorire una corsa migliore, se adattate alle esigenze di ciascuno.

Le migliori scarpe da corsa trail in assoluto: Cascadia 16

Se stai cercando le migliori scarpe da trail running per uomo o donna, Cascadia è la prima della nostra lista, e per una buona ragione. Una scarpa iconica che esiste da prima che molti di noi iniziassero a correre: questo modello resiste alla prova del tempo ed è migliorato anno dopo anno, per diventare l’opzione da trail multifunzione di Brooks. Giunta alla sua sedicesima edizione, la scarpa è stata aggiornata per essere più leggera, più morbida e più adattabile sui trail.

Con una nuova struttura dell’intersuola e della suola, la scarpa si adatta facilmente al terreno, per offrirti una corsa più stabile e sicura. Ciò la rende anche una delle migliori scarpe da trail running per i piedi cavi.

Un’altra caratteristica chiave, spesso trascurata, di una scarpa da trail performante è la piastra di protezione che attraversa l’intersuola integralmente. É un dettaglio che potresti non prendere in considerazione fino a quando non metti il piede su una roccia frastagliata o una radice, eppure una piastra di questo tipo potrebbe fare la differenza tra una corsa più fluida e un ritorno zoppicante all’auto. Il modello Cascadia offre un Ballistic Rock Shield aggiornato che include una serie di scanalature verticali, per una maggiore adattabilità su entrambi i lati.

Infine, la suola permette di proseguire con un’andatura energica per affrontare quasi tutte le condizioni dei sentieri, pur mantenendo una certa fluidità nelle corse su strada. L’ho detto? Sì, l’ho detto.

Le migliori scarpe da trail per il piede piatto: Catamount

Non lasciarti ingannare da questa scarpa da trail leggera, veloce e incredibilmente comoda. Aspetta… Cosa? Non è una cosa buona? Sì che lo è, solo non lo avevi mai sentito prima fino a questo momento.

La maggior parte di noi non riuscirebbe a credere che una scarpa da trail possa essere veloce, leggera e confortevole pur rimanendo stabile, specialmente mentre si percorre un percorso tortuoso. Ma il modello Catamount di Brooks può tutto. Se fai parte della categoria dei runner costretti a combattere con i piedi piatti, una leggera pronazione e forse anche un po’ di fascite plantare di tanto in tanto, il modello Catamount è quello che fa per te, grazie all’intersuola leggermente più rigida e reattiva, pensata per scaricare lo stress dai piedi alla scarpa.

Per tutta la lunghezza dell’intersuola, il Ballistic Rock Shield aggiunge ulteriore protezione. Il modello Catamount presenta una suola in gomma TrailTack. Darà a qualsiasi runner maggiore sicurezza, che sia in salita, in discesa o su una superficie bagnata.

Questa scarpa non solo offre un supporto aggiuntivo per chi ha la pianta del piede piatta, ma è anche veloce. Se ti piace percorrere i tornanti, salire in collina o appuntare un numero di pettorale sulla maglietta da corsa ogni fine settimana per affrontare una nuova sfida, Catamount è una valida alternativa da prendere in considerazione.

Le migliori scarpe da corsa trail a pianta larga: Cascadia 16

Se hai la pianta larga, fidati, so quello che provi. Se stai cercando una scarpa speciale (a pianta larga) e hai un’esigenza specifica in mente (trail running), forse pensi che sia una causa persa. Invece, non solo Cascadia di Brooks è quella che consideriamo la migliore scarpa da trail running in assoluto, ma è un’ottima opzione per quelli che, come me, hanno la pianta larga. Ha una punta spaziosa e, soprattutto, è una delle poche scarpe da trail adatta a chi ha la pianta larga!

Le migliori scarpe da trail e strada: Divide 3

Sei una di quelle persone che, come me, a seconda del giorno, decidono di correre in un ambiente urbano, per poi ritrovarsi il giorno dopo a percorrere 10 chilometri nei boschi, lungo un bellissimo sentiero? Ti piace lasciare la strada per correre fuori pista? E tornare dal fuori pista a correre sulla strada? So che non piace solo a me. Alcuni giorni ho solo voglia di correre su strada, altri scelgo l’aria fresca e pura e la solitudine dei boschi. Con una routine di corsa del genere, è difficile trovare un paio di scarpe (o più paia di scarpe) in grado di offrire davvero tutto ciò di cui si ha bisogno. Il modello Divide di Brooks è un’opzione fantastica da considerare per chi è attratto sia dalla corsa su strada che da quella fuori pista.

La cosa più impressionante di Divide è la calzata che ricorda quella di una scarpa da strada, su una robusta suola da trail. Una volta ai piedi, capirai subito che è il paio di scarpe giusto per una corsa su strada. Capovolgendo la scarpa, troverai una suola con la giusta quantità di gomma TrailTack che ti permetterà di procedere su diversi tipi di sentieri e poi farti correre su strada in assoluta sicurezza, senza pensieri. Il meglio dei due mondi.

Le migliori scarpe da trail per l’escursionismo: Caldera 6

Un altro scenario che si ripeteva in negozio era il cliente che entrava chiedendo di provare degli scarponcini da trekking. Sebbene avessimo una discreta selezione di scarponcini da trekking, invitavo sempre il cliente a provare alcune scarpe da trail running. A meno che tu non stia trasportando uno zaino pesante o percorrendo lunghi chilometri in aspri terreni montani da giorni, una scarpa da trail running sarà molto più comoda, leggera e traspirante di qualsiasi paio di scarponcini da trekking, offrendo comparabili livelli di protezione sotto i piedi e sicurezza sui sentieri.

Una delle scarpe più sorprendenti in questa categoria è Caldera di Brooks. Caldera è una scarpa con massima ammortizzazione, progettata per farti macinare chilometri, sia a un ritmo costante da escursione che a un’andatura più veloce. Brooks ha progettato questa scarpa con l’innovativa intersuola in BioMoGo DNA, che agisce in sinergia con la suola per adattarsi ai terreni irregolari e offrirti più stabilità al momento opportuno. Questa tecnologia si adatta al tuo passo, peso e velocità per ridurre l’impatto sulle articolazioni.

Oltre a essere un’ottima scarpa da trekking, Caldera 6 è perfetta per chi percorre molti chilometri settimana dopo settimana. Trascorrere ore e ore in piedi può richiedere uno sforzo importante al corpo; avere una scarpa che sia perfettamente comoda è una necessità assoluta. Brooks ha dato il massimo in questa scarpa per soddisfare le esigenze di chi percorre un alto numero di chilometri sui sentieri.

Scegli il comfort e la vestibilità migliori

Proprio come in alcuni dei nostri percorsi di trail running preferiti, tornerò al punto da cui sono partito. Se devi scegliere delle scarpe che ti consentano di percorrere trail senza problemi, assicurati che calzino bene e siano comode. Brooks si è impegnata al massimo per sviluppare i materiali che compongono la tomaia in grado di offrire comfort e traspirabilità ottimali, oltre a perfezionare l’ammortizzazione e la stabilità sotto il piede.

Certe scarpe si adatteranno meglio alle tue necessità, ed è sempre importante considerare dettagli come archi alti, pianta larga o infortuni passati. Ma quando si tratta della scarpa perfetta per te, considera sempre il comfort e la vestibilità che ti consentano di correre al meglio.

I consigli del nostro autore sono intesi solo per scopi informativi o educativi generali. Ti invitiamo a consultare sempre il tuo medico prima di apportare qualsiasi modifica relativa a corsa, alimentazione o routine di fitness.

Etichette
Scritto da
Tim Kelly

Maratoneta e allenatore

Tim Running

Nativo dell’Ohio, ama viaggiare, fare giardinaggio e aiutare le persone a fare con il running più di quanto pensassero fosse possibile. Più di 8 anni da allenatore di running. 12 anni da runner e ciclista.